CERTIFICAZIONI NECESSARIE
PER IL RIENTRO IN SICUREZZA
DOPO ISOLAMENTO O MALATTIA

 

Riammissione sicura in collettività

 

 

Il Pediatra o Medico di Medicina Generale, sulla base della clinica e dei tamponi effettuati, certifica la riammissione in comunità nei seguenti casi:

  1. soggetti sintomatici per cui è stata esclusa la diagnosi di COVID 19 (tampone negativo)
  2. soggetti in isolamento domiciliare in quanto contatto stretto di caso (tampone negativo alla fine della quarantena)
  3. soggetti guariti da COVID 19 (fine quarantena e tampone negativo)

 

Nel caso di sintomatologia non riconducibile a COVID 19 non è richiesta alcuna certificazione per il rientro.

Il pediatra o il medico di medicina generale gestisce la situazione indicando alla famiglia le misure di cura e concordando, in base all’evoluzione del quadro clinico, i tempi per il rientro al servizio educativo o a scuola.

In questo caso non è richiesta alcuna certificazione da parte della famiglia. Eventualmente, la scuola potrà richiedere una dichiarazione da parte del genitore dei motivi dell’assenza.

 

Non è richiesta alla famiglia alcuna certificazione/attestazione medica per il rientro dopo assenza per motivi non sanitari.

 

Si invitano le famiglie a consultare regolarmente le FAQ del sito ATS – Brescia al link ATS.