COSA FARE IN CASO DI SINTOMI SIMIL-COVID

 

COSA FARE SE UN MINORE/ALUNNO/STUDENTE/OPERATORE SCOLASTICO
SVILUPPA UNA SINTOMATOLOGIA SIMIL-COVID-19

 

Le informazioni sono state estratte dal sito web di ATS Brescia.
https://www.ats-brescia.it/identificazione-tempestiva-dei-casi-di-covid-19-a-scuola
al medesimo link sono reperibili i moduli per l’autocertificazione necessari
per eseguire il tampone (vedi oltre), le sedi e gli orari del servizio.

 

 

Per identificare quanto più precocemente possibile i casi di COVID-19 nella collettività scolastica è stato attivato un percorso facilitato con punti tampone a libero accesso, in modalità drive through, ai quali presentarsi con autocertificazione senza prenotazione, attivi dal lunedì al sabato.

I moduli per le autocertificazioni possono essere scaricati dal sito di ATS-Brescia e devono essere resi disponibili anche dagli istituti scolastici.

 

Studente da 13/14 anni (dalla scuola secondaria di secondo grado)

Se i sintomi insorgono a scuola, il genitore viene avvisato dalla scuola stessa, contatta il proprio PLS/MMG (Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale) e su sua indicazione accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autocertificazione fornito dalla scuola (Modulo 2 – ATS). Se lo studente è maggiorenne, dopo avere consultato il medico di base, può presentarsi direttamente al punto tampone con modulo di autocertificazione (Modulo 3 - ATS).

Se i sintomi insorgono al domicilio, il genitore, o lo studente maggiorenne, contatta nel più breve tempo possibile il proprio PLS/MMG. In caso di indicazione del Pediatra/Medico (anche telefonica) di sottoporsi al tampone, il genitore accompagna il figlio al punto tampone con modulo di autocertificazione (Modulo 2 - ATS). Se lo studente è maggiorenne può autopresentarsi al punto tampone con modulo di autocertificazione (Modulo 3 - ATS).

 

Personale scolastico

Sia che i sintomi insorgano a scuola o a domicilio, la persona contatta nel più breve tempo possibile il proprio MMG. In caso di indicazione del medico (anche telefonica) di sottoporsi a tampone, la persona si reca al punto tampone con modulo di autocertificazione (Modulo 1 - ATS).

 

 

PUNTI TAMPONE A LIBERO ACCESSO

 

 

riservati esclusivamente a:

  • soggetti minori
  • studenti maggiorenni frequentanti scuola secondaria di secondo grado
  • personale scolastico docente e non docente afferente ai servizi educativi dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado.

La motivazione per l’accesso senza prenotazione ai punti tampone ricomprende esclusivamente due casistiche:

  • rilevazione di sintomi a scuola
  • rilevazione di sintomi fuori dall’ambiente scolastico a seguito di indicazione del MMG/PLS.

Per avere il referto del tampone è necessario:

  • consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico: proprio o del minore che è stato sottoposto al tampone
  • chiedere al proprio Medico/Pediatra di consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico o di scaricarlo dalla piattaforma dedicata.

Si ricorda che per accedere al proprio Fascicolo Sanitario Elettronico o a quello del minore, è necessario acquisire le credenziali presso gli sportelli scelta e revoca delle ASST o le accettazioni delle strutture sanitarie accreditate. Contestualmente, è possibile dare l’autorizzazione affinché anche il proprio MMG/PLS possa consultare il fascicolo.

ATS non è in possesso dei referti